V-Twin Motard
Tech
Tuning
Gallery
Contacts
facebook
Ghezzi-Brian
ghezzi-brian
ghezzi-brian fb
REASON WHY

Ghezzi-Brian ha da sempre voluto operare sulla linea dei piccoli costruttori artigianali, collocando i propri prodotti nelle nicchie non coperte dalle Case, nella fattispecie Moto Guzzi, che col suo propulsore, forte e generoso, apre grandi spazi alla fantasia realizzativa di moto piene di personalità.
Per noi attorno a questo motore può nascere qualunque tipologia di moto, l'abbiamo dimostrato con le nostre sportive, le naked, le cafè racer, anche sui terreni apparentemente meno congeniali, come la pista.
Attorno al motore "che non delude mai" oggi realizziamo una moto che si richiama fortemente al motard, sia pure stradale, interpretato sulla meccanica Moto Guzzi 1200 8 valvole.
Si propone quindi come moto fuori dagli schemi, di impronta sportiva e "fun" a un tempo.
V-Twin Motard non è l'ennesimo modello di tendenza: la moto possiede infatti un livello di tecnologie così altamente innovative che vengono valorizzate al meglio proprio dall'impostazione concettuale e dalle caratteristiche di moto "mangia curve".



BRAND IDENTITY

Con Motard V-Twin si sono voluti mantenere gli stilemi legati alla storia del marchio di appartenenza.
Come in tutte le moto Ghezzi -Brian il bicilindrico Guzzi appare come deve , il più scoperto possibile perché se ne deve vedere,e non solo intuire, la bellezza meccanica.
Questo motore è ancora uno dei pochi non omologato sulle linee appiattite dei motori di applicazione automobilistica ; è personale e possente, con i due terminali tronco-conici in titanio e fondello in magnesio pressofuso, rivolti "cattivi" verso l'alto.
Il family feeling è evidente nel frontale, dove si è scelto di mantenere la coppia di fari polielissoidali sovrapposti, qui inseriti in un cupolino più ampio e protettivo, raccordato in un continuum armonico con le linee filanti del serbatoio e l'aggressiva sporgenza del "becco."
Al posteriore un richiamo al telaio di Furia, con le maniglie del passeggero che ne riprendono dimensioni e piega.


VERSATILITA' E PRESTAZIONI

V-Twin Motard offre caratteristiche quali sportività, versatilità, guidabilità enfatizzate dalle scelte tecniche di base, coniugate, come in tutte le G-B, con il piacere dell'esclusività. Il tutto, naturalmente, integrato sulla base meccanica Moto Guzzi, e con una particolare messa a punto del motore per ottenere un quid in più di potenza e coppia. V-Twin si può quindi definire una motard sportiva con buona propensione anche ai viaggi, magari in coppia: non esistono infatti compromessi nell'assetto del mezzo. Una volta in marcia il DDA provvede in modo istantaneo e ottimale a settare l'idraulica (estensione e compressione) del monoammortizzatore , in funzione delle caratteristiche del percorso, delle manovre del pilota e delle asperità del fondo stradale. Naturalmente a queste regolazioni si abbina il nuovo setting della forcella, regolabile in tutti i parametri , che ben armonizza e integra il preciso lavoro del mono. Una motard sportiva, a suo agio anche fuori dalle "rotte tradizionali", pronta a ogni divagazione, nel concetto di moto come unico "vero" mezzo in grado di portare il suo pilota dappertutto, fedele compagna di condivisione delle sue emozioni. Un concetto antico, forse quello che ha accompagnato la moto al suo nascere, e ancor oggi sempre più vero grazie a tecnologie così avanzate.



DESIGN

Il design complessivo si articola su linee dalla continuità spezzata, che non diventano mai spigolose e sottendono superfici tese che conferiscono alla moto grande snellezza .
In particolare la sfaccettature delle superfici che corrono dal serbatoio al cupolino, per finire nel ''becco",identificano in modo preciso i volumi della moto.

Così il puntale, pronunciato e proteso in avanti ,è segnato dall'inconfondibile richiamo della grande V come ulteriore elemento di identità.
Puntale, radiatore e "becco" donano ulteriore aggressività disegnando un arco, quasi tracciato col compasso, che circonda e definisce un possente anteriore, dove spiccano forcella e impianto frenante di adeguate prestazioni.
Il colore è vivacemente contrastato, ma viene lasciato ampio margine al cliente per scelte personali. Fa ben risaltare la non continuità delle superfici e si può abbinare al cromatismo di alcuni componenti quali i cerchi a raggi Kineo. La scelta di colori disponibili sia per il cerchio che per mozzi e nippli concorre alla ampia possibilità di customizzazione offerta da Motard V-Twin. Il manubrio , biconico, presenta un' altezza che consente sempre un controllo "pieno" della moto , una corretta angolazione dei polsi per non stancare nella guida, paramani protettivi ma di ingombro contenuto, e specchietti con frecce a led integrate. Buona la protezione offerta dal cupolino, con la sua palpebra "minimalista", ma il cliente potrà scegliere se optare per un più ampio plexi fumè. Il sellone, in stile decisamente motard ma posto ad altezza ragionevole ( mm 830) è dotato di una tasca porta documenti e uno spazioso scomparto per oggetti vari.
La coda è rastremata, con portapacchi e ben dimensionate maniglie per il passeggero, per dare solidità e presa sicura.